2005 IL PONTE DEL DIAVOLO

Il concetto del Ponte del diavolo è conosciuto tanto in Germania che in Italia. Secondo leggende quasi simili un costruttore di ponti cerca l' aiuto del diavolo per costruirne uno in condizioni molto di.cili. Come pagamento il diavolo chiede l' anima di chi transiterà per primo sul ponte.
Mentre il diavolo si aspetta un' anima per lui importante, il costruttore fa' attraversare il ponte da un cane.
Il tema del 2005 ha un fondo concreto.Per la prima volta il progetto attraversa il lago come su un ponte immaginario e si stabilisce nella vicina Isola Superiore. Un' allargamento problematico perché la visita diventa più lunga e difficile.
E' stato soprattutto domandato: Si può allargare il progetto coinvolgendo un' altra isola, forse anche la terra ferma?
Chiederebbe forse il diavolo come tributo l' anima inconfondibile del progetto? La crescita di un progetto è senza dubbio basata sulla dinamica del suo concetto, anche se crea qualche difficoltà. Come si può liquidare il diavolo?
In uno dei rari giardini dell' Isola dei Pescatori l' artista olandese Carolein Smit crea una scultura impressionante, come un fidato pilastro di un ponte.
Alla fiera Fine Art di Colonia l' architetto Bernhard Lehmkuhl con una simulazione al computer crea un ponte d' acciaio fra le due Isole. Questa rappresentazione ha disorientato i visitatori della fiera che si domandavano come fosse possibile la realizzazione di un tale progetto.
Harald Fuchs (D)
Thomas Gatzemeier (D)
Peter Gilles (D)
Ferdinando Greco (I)
Bettina Gruber (D)
Birgit Kahle (D)
Ingeborg Lüscher (CH)
Ruggero Maggi (I)
Federico Simonelli (I)
Carolein Smit (NL)
Barbara Szüts (A )
Valerio Tedeschi (I)
Viola & Attila & Roby (I)
LO SPIRITO DEL LAGO ONLUS - P.IVA 93021230037 Questo sito fa uso unicamente di cookies tecnici